Chiude il centro profughi. “Vince il modello Lazzate. Ma ora il Prefetto ci convochi”.

12 ottobre 2017 - Nella giornata di ieri l ‘Associazione D&G Research ha comunicato l'immediata cessazione del progetto di accoglienza per i quattro richiedenti protezione internazionale arrivati pochi mesi fa nel Comune di Lazzate (MB). “Questa, commenta Andrea Monti presidente Co.Nord e assessore alla Sicurezza, è per noi una notizia positiva, perché frutto delle tante battaglie fatte da questa comunità. Scendendo in piazza al fianco della cittadinanza per sottolineare quanto non andasse in quel centro. Vince il modello Lazzate ma allo stesso tempo sappiamo che non possiamo adagiarci sugli “allori”. Ipotizziamo, prosegue Monti, che l'intenzione dell'Associazione sarà quella di attivare nuovamente il centro. Proprio per questo chiediamo al Prefetto di convocarci immediatamente. Riteniamo, conclude Monti, che sia doveroso tenerci informati sulle intenzioni future in modo tale da poter eventualmente illustrare i punti di contrarietà e di difformità degli immobili, rispetto a quell'attività, che abbiamo più volte ribadito negli ultimi mesi”. 

“Dare 500 Euro ai Comuni che “accolgono” non serve”. “Priorità a diversamente abili e anziani”

11 ottobre 2017 - La misura “una tantum” prevista dallo Stato, che versa ai Comuni 500 Euro per ogni richiedente ospitato (presi da un fondo complessivo di 100 Milioni di Euro) ha suscitato pareri discordi in varie parti d’ Italia. “Personalmente, spiega Andrea Monti presidente di Co.Nord, ritengo che questi soldi “buttati a pioggia” sui vari Comuni italiani non servano altro che a placare momentaneamente, i malumori che “l’emergenza immigrazione” sta generando nel nostro Paese. Ad oggi, prosegue Monti, è paradossale come lo Stato tolga fondi di vitale importanza per i Comuni e poi senza un criterio troppo specifico li distribuisca agli stessi Comuni che si fanno carico di una situazione mal gestita da tutti gli ultimi esecutivi. Personalmente, conclude Monti, auspico che il Governo cominci a considerare azioni più incisive ed efficaci ricordandosi in primis di diversamente abili e anziani. Per loro, ad oggi, poco o niente è stato ancora fatto.”.

Newsletter 01 ottobre 2017

  • Possibili le acquisizioni di società in house fuori dal proprio ambito soltanto se l’affidamento dei servizi avviene mediante gara
  • Concessioni cimiteriali perpetue: il Comune può intervenire solo con un atto di revoca
  • I consiglieri che per scelta politica non partecipano ai consigli comunali non possono essere sanzionati con la decadenza
  • E’ sempre dovuta la riduzione della tassa rifiuti in caso di gravi e prolungati disservizi

“Cittadinanza onoraria per i sindaci catalani”. La proposta del presidente Monti per gli associati Co.Nord.

10 ottobre 2017 - Nei giorni scorsi hanno suscitato parecchio sdegno le immagini che provenivano dalla Spagna, dove la Guardia Civil ha fatto irruzione in diversi seggi del Referendum sull’ indipendenza della Catalogna e con modi non sempre pacifici ha sequestrato le urne elettorali presidiando le sedi. “Non dimentichiamo, commenta il presidente di Co.Nord Andrea Monti, che alcuni giorni prima del Referendum catalano, sono stati arrestati diversi esponenti del Governo e molti sono ad oggi i sindaci di varie realtà che anche solo per aver sostenuto il Referendum indipendentista si trovano indagati. Proprio per questo, prosegue Monti, chiederò quanto prima a tutti i sindaci associati a Co.Nord di voler concedere ai colleghi catalani la cittadinanza onoraria presso i loro Comuni.” Un gesto simbolico di vicinanza e solidarietà a chi si trova perseguitato solo per essersi battuto per l’indipendenza e per aver semplicemente fatto valere un proprio Diritto. Quello di votare”.

“Accoglienza diffusa non sia un obbligo”. “Coinvolgere solo i Comuni interessati”.

 10 ottobre - “In queste ore, dichiara Andrea Monti presidente Co.Nord, le parole del Governo che esortano ad una ancora maggiore “accoglienza diffusa” come soluzione principale al “problema” dell’ospitalità dei migranti nel nostro Paese, mi lasciano perplesso e stupito. Onestamente, continua, Monti, non credo sia più tollerabile una ulteriore imposizione di accoglienza a tutti i Comuni, alla luce anche dei coefficienti di distribuzione che sono già aumentati nel corso dei mesi passando da 2.5 ogni mille abitanti agli attuali 3. A breve forse diventeranno 4? Ritengo, conclude Monti, sia più logica una concentrazione maggiore per abitante ma solo per i Comuni che esprimeranno preventivamente il proprio assenso. L’ accoglienza diffusa non può essere un obbligo ma deve tenere conto delle esigenze e dei pareri delle singole realtà territoriali”.

Newsletter 24 settembre 2017

  • Un Comune non può assumere personale mediante mobilità esterna da una IPAB
  • Grande incertezza sul coordinamento fra Codice degli appalti e riforma Madia
  • Chiarimenti dell’ANAC sugli incentivi per le funzioni tecniche
  • L’invio modulistica sulle gestioni associate rinviato al 15 novembre

Andrea Monti: “Il presidente ANCI Lombardia sia più chiaro.” Il Referendum del 22 ottobre è estremamente importante per i Comuni lombardi.

06/10/2017 - “Le parole del neopresidente Anci Lombardia, Virginio Brivio, con le quali non prenderebbe una posizione precisa sul Referendum lombardo del 22 ottobre, in nome forse di logiche partitiche a lui vicine, mi lasciano francamente deluso e perplesso.” Queste le dichiarazioni di Andrea Monti, presidente di Co.Nord, a margine di quanto espresso dal neo presidente ANCI Lombardia, sulla consultazione referendaria che si terrà in Lombardia.

“È un dovere, continua Andrea Monti, considerare tutte le posizioni presenti sul tavolo della “partita referendaria” ma le dichiarazioni di Brivio mi sono sembrate onestamente non rappresentative di quella che dovrebbe essere la linea dei Comuni lombardi al riguardo.”

“Il Referendum consultivo del prossimo 22 ottobre in Lombardia, è un’occasione straordinaria per dare finalmente una “scossa” a quella richiesta di maggiore autonomia che, io e tanti colleghi dei Comuni del Nord, auspichiamo da anni. Spero che in futuro, conclude Monti, il presidente ANCI Lombardia sia più chiaro al riguardo e maggiormente “interprete” delle posizioni di tanti se non di tutti i Comuni lombardi in merito al Referendum.”

Per gli amministratori locali è attivo SOS Co.Nord. Un aiuto per chi lavora sul territorio

05 ottobre 2017 - Parte oggi, SOS Co.Nord, la prima iniziativa dell’Osservatorio Co.Nord destinata ai suoi associati e non solo che vuole essere uno “sportello virtuale” dove gli amministratori degli enti locali potranno rivolgersi per effettuare segnalazioni o richieste di supporto.

“Nello specifico, spiega Andrea Monti presidente dell’Osservatorio e di Co.Nord, vogliamo offrire un servizio che, partendo da una semplice richiesta via telematica all’ indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. possa tradursi in una azione concreta di supporto ai tanti problemi con i quali gli amministratori locali vengano a scontrarsi nelle diverse realtà territoriali. Ad oggi, non è più accettabile che vi siano Comuni lasciati letteralmente allo sbando in balia di cavilli burocratici su temi importanti come quelli legati al flusso migratorio e alla pessima gestione dell’emergenza che non tiene conto delle singole realtà territoriali.” “Vogliamo fornire, prosegue Monti, innanzitutto una sorta di presidio che possa convogliare e possibilmente risolvere nei modi più adeguati ed efficaci, tutte le criticità che ci verranno segnalate. In primis, sottoponendo all’ attenzione dei media le “voci inascoltate” che provengono dai vari territori e poi, conclude Andrea Monti, dove possibile, intervenendo e supportando con tutte quelle azioni e operatività previste da Co.Nord.”

Area Riservata

Accesso per download documenti riservati

News Ultimi Quesiti

Giornate Studio 2016

Giornata di Studio - BREMBATE DI SOPRA (BG) - 6 OTTOBRE 2016

Giornata di Studio sul tema: “IL SINDACO, L’ASSESSORE”

BREMBATE DI SOPRA (BG)

SALA CONSILIARE – PIAZZA PAPA GIOVANNI PAOLO II

PARTECIPAZIONE GRATUITA

06 OTTOBRE 2016 - (h. 19.00 – 22.00)

RELATORE: Prof. Avv. VITTORIO ITALIA

  • IL SINDACO:
    La duplice posizione del Sindaco come Capo dell’Amministrazione…

Giornata di Studio - VILLORBA - 10 OTTOBRE 2016

Giornata di Studio sul tema: “IL SINDACO, L’ASSESSORE”

AUDITORIUM COMUNALE MARIO DEL MONACO

PIAZZA CARLO E GIOVANNI PINARELLO

 VILLORBA (TV)

PARTECIPAZIONE GRATUITA

10 OTTOBRE 2016 - (h. 19.00 – 22.00)

RELATORE: Prof. Avv. VITTORIO ITALIA

  • IL SINDACO:
    La duplice posizione del Sindaco come Capo dell…

Giornata di Studio - ALESSANDRIA - 4 OTTOBRE 2016

Giornata di Studio sul tema: “IL SINDACO, L’ASSESSORE”

HOTEL AL MULINO – VIA CASALE, 44 – SAN MICHELE - ALESSANDRIA

PARTECIPAZIONE GRATUITA

04 OTTOBRE 2016 - (h. 19.00 – 22.00)

RELATORE: Prof. Avv. VITTORIO ITALIA

  • IL SINDACO:
    La duplice posizione del Sindaco come Capo dell’Amministrazione comunale…

Giornata di Studio “Acquisto di beni e servizi da parte degli Enti locali” - SPIRANO (BG) - 08 luglio 2016

  • Quadro normativo di riferimento, con particolare riferimento ai Comuni non capoluogo di provincia
  • Mercato elettronico nella PA (MePA) e sistema Consip
  • Incentivo allo strumento del convenzionamento Consip
  • Categorie merceologiche con obbligatorio ricorso al sistema Consip
  • Mercato elettronico per gli…