Co.Nord

  • Formazione Co.Nord. Diretta “live” oggi.

    9 marzo 2018 - Si terrà nella mattinata di oggi 9 marzo fino alle ore 12.15, in diretta live sulla pagina Web, Facebook e Youtube della Confederazione, la giornata di formazione targata Co.Nord che tratterà nello specifico casi pratici di ordinanze “contingibili ed urgenti” in materia di: servizio idrico, Sicurezza, sigarette elettroniche, traffico, trasporto pubblico ed uffici postali. “In ogni lezione, spiega Andrea Monti presidente Co.Nord, grazie all’ aiuto di un docente esperto in materia, il prof. Vittorio Italia, vengono di volta in volta esaminati errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo, ma anche analizzati casi pratici e proposte soluzioni giurisprudenziali. Per Co.Nord, prosegue Monti, l’impegno per la formazione è costante e continuo nel corso dei mesi per raggiungere sempre un numero più ampio di amministratori locali o anche quanti semplicemente interessati alle tematiche trattate di volta in volta dalle video lezioni”.

     

     

    Per quanti fossero interessati tutti i video delle giornate di studio e con le video lezioni precedenti sono disponibili inoltre sulla pagina Youtube di Co.Nord.

  • Il futuro della Brianza dopo il voto. Stasera presente anche il Presidente Co.Nord al Forum de “Il Giorno”.

    12 aprile 2018 -  "Quale Brianza dopo il 4 marzo". Questo sarà il tema del forum organizzato da “Il Giorno” che si terrà questa sera alle ore 21 presso lo Sporting club di Monza e sul quale dibatteranno rappresentanti delle istituzioni locali e una rappresentanza degli eletti in Parlamento e in Regione Lombardia, tra i quali anche il presidente Co.Nord, assessore di Lazzate e neo Consigliere Regionale, Andrea Monti.
      “Per la Brianza, ma credo il discorso sia poi replicabile sui vari territori, commenta Andrea Monti, l’impegno degli amministratori locali, constatabile soprattutto a livello comunale, indipendentemente dagli schieramenti politici dovrebbe sempre tener conto del confronto tra tutte le parti coinvolte e rappresentate. Vi sono senza dubbio, prosegue Monti, terreni di confronto dove credo come nel passato ma anche in futuro si possa e anzi si debba “convergere” a prescindere dal colore politico. Penso ai temi legati alla Sicurezza sul territorio ma anche a quelli dello sviluppo economico locale. Ringrazio –conclude Andrea Monti- il Giorno per avermi invitato a partecipare a questo interessante incontro al quale spero di poter dare il mio sentito e umile contributo forte soprattutto delle esperienze maturate in questi anni al Comune di Lazzate, alla Provincia di Monza e della Brianza e da presidente della Confederazione”.

  • L’ importanza dei Comuni del Nord

    11 maggio 2018 - “Già da tempo –spiega Andrea Monti presidente Co.Nord- ma soprattutto nei mesi futuri sarà ancora più chiaro quanto per i Comuni del Nord è stato e sarà fondamentale trovare un riferimento comune alla luce anche di quelli che sono i processi in corso legati alla maggiore autonomia regionale che si concretizzerà, crediamo presto, in tante Regioni. Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e penso anche Liguria e Piemonte ritengo –commenta Monti- saranno nei prossimi anni coinvolte in “positivo” dagli effetti e dalle novità che l’autonomia regionale comporterà. Co.Nord, lo sottolineo, attiva dal 2000 annovera ad oggi centinaia tra Comuni ed enti del Nord Italia proprio con lo scopo principalmente di promuovere e potenziare l’attività delle autonomie locali, sulla base dei principi indicati nella Costituzione. Appare chiaro che la strada che si segnerà in questo percorso per l’autonomia sarà importante riferimento per tutte quelle realtà che in futuro vorranno intraprenderla. Per la Confederazione quindi, quello sull’ autonomia regionale, è un impegno che da lungo tempo stiamo portando avanti e che nonostante le critiche e le difficoltà mosse da più fronti continuiamo e continueremo a supportare al fianco di tutti i Comuni e gli enti interessati. In tal senso –conclude Andrea Monti- l’impegno della Confederazione sarà come sempre massimo”.

     

  • Anche a Roma non ci si dimentichi del Nord

    02 febbraio 2018 - “In questi anni, spiega Andrea Monti presidente di Co.Nord, la Confederazione oltre ad essere cresciuta in termini prettamente numerici per numero di Comuni che sempre più vi hanno aderito ha dimostrato di essere davvero importante in termini di reale rappresentanza delle necessità ed esigenze che dai diversi territori sono arrivate nel corso del tempo. Su tante questioni importanti, tra tutte, ultima in ordine di tempo, quella legata alla “partita” referendaria per la maggiore autonomia regionale nelle realtà del Nord unitamente al grande lavoro in sede di rappresentanza su tanti tavoli di lavoro. Oltre a questo, prosegue Andrea Monti, credo sia necessario che questa nostro, forse umile ma efficace lavoro non sia disperso o vanificato da politiche nazionali che in questi anni spesso non ne hanno tenuto conto. Lavoro svolto sia da noi come Confederazione e anche singolarmente da tanti validi amministratori locali. “Roma” non deve perdere il contatto con il Nord, che è come spesso si ripete, traino del sistema Paese ma che necessita comunque di una rappresentanza fatta non solo di persone ma anche di azioni e misure che agevolino la sua crescita e il suo sviluppo e non viceversa. Farlo, conclude Andrea Monti, è nell’ interesse del Nord e dell’Italia”.

     

  • Autonomia e adesioni in crescita. Co.Nord per il territorio

    15 febbraio 2018 -  Il 2018 sarà senza dubbio un anno cruciale per Co.Nord e per la sua crescita che si conferma in positivo in termini numerici di rappresentatività grazie anche ad importanti e costanti adesioni avvenute nel corso degli ultimi mesi. È importante ricordare che Co.Nord, attiva dal 2000, annovera infatti ad oggi centinaia tra Comuni ed enti del Nord Italia con lo scopo principalmente di promuovere e potenziare l’attività delle autonomie locali, sulla base dei principi indicati nella Costituzione. Un lavoro che in questi anni ha da un lato permesso di aumentare le adesioni alla Confederazione grazie ad un modello di operatività efficiente e dall’ altro ha reso la Confederazione un riferimento consolidato per tanti enti e Comuni del Nord. Questo grazie alle tante “battaglie” portate avanti con tenacia e dedizione in questi mesi, tra tutte quella sulla maggiore autonomia regionale che ha visto la Confederazione parte attiva nei “tavoli di confronto” sulla materia oltre che tra i primi promotori nel dibattito su questo importante tema che proprio in questo 2018 potrà certamente concretizzarsi per molte realtà territoriali del nostro Paese”.

  • Autonomia, Sicurezza e Turismo. Prosegue il lavoro per supportare i territori.

    11 aprile 2018 - “Co.Nord, commenta il presidente Andrea Monti, in questi mesi segna una crescita positiva per numero di Comuni e enti iscritti ma anche in termini di rappresentatività grazie a tanti validi amministratori locali che a vario livello istituzionale si fanno promotori delle necessità del territorio e dei suoi cittadini. Per la Confederazione prioritarie nei prossimi mesi saranno le questioni legate all’ autonomia regionale ma soprattutto la tutela e la valorizzazione dei territori. Fondamentali saranno le azioni volte a incrementare il Turismo fatto di grandi paesaggi e peculiarità territoriali ma anche di grandi eventi come ad esempio il Gran Premio di Formula 1 di Monza e perché no, anche le possibili Olimpiadi invernali che potrebbero tenersi in Lombardia e Piemonte. Grande importanza e attenzione sarà sempre destinata inoltre alle misure sul tema della Sicurezza che è a nostro avviso punto imprescindibile di ogni buon amministratore che voglia definirsi tale. In tal senso una grande lavoro su questo aspetto è stato fatto in questi mesi dalla Confederazione anche declinandolo sulla formazione destinata agli amministratori locali e agli impiegati degli enti. Co.Nord, conclude Andrea Monti, proseguirà questo lavoro forte dell’esperienza accumulata in questi anni e delle capacità di tanti validi amministratori locali sempre attenti a valorizzare il territorio e a tutelarlo nell’ interesse esclusivo dei cittadini”.

  • Autonomia. “Co.Nord, noi ci siamo”

    15 maggio 2018 - “La partita sull’ autonomia regionale – commenta il presidente Co.Nord Andrea Monti-  è da lungo tempo oggetto di attenzione e sostegno da parte della Confederazione. Chi attivamente o meno segue la realtà di Co.Nord sa bene da quanto e con quanto impegno sul tema della maggiore autonomia regionale in Lombardia ma anche in altre Regioni da parte della Confederazione non sia mai mancato il supporto su questa tematica che è per noi cruciale che si completi ai vari livelli istituzionali in tempi brevi e soprattutto nella sua completezza. Mi riferisco - precisa Andrea Monti- al fatto che è indiscutibile che le tematiche di competenza regionale sulle quali si è discusso nei vari tavoli di confronto nei mesi scorsi vengano inserite nel testo finale sull’ autonomia, così come originariamente previsto e teorizzato ancora prima del Referendum sul tema dell’ottobre scorso per il quale tengo a ricordarlo proprio la Confederazione si è largamente spesa in termini di sostegno e promozione. Questa dovrà essere la strada che porterà alla maggiore autonomia regionale e lungo la quale Co.Nord sarà sempre presente in aiuto ma vigile affinché così come concepita arrivi a concretizzarsi nella sua interezza”.

  • Autonomia. Scenario positivo per tante Regioni.

    22 giugno 2018 - “Se in alcune Regioni –commenta Andrea Monti presidente Co.Nord- l’iter verso l’attribuzione di maggiori competenze è già ben avviato e speriamo andrà in via di definizione entro la fine dell’anno in corso, lascia comunque positivamente colpiti che anche altre Regioni come ad esempio la Liguria stiano da alcuni mesi e maggiormente nelle ultime ore avviando con il Governo il dialogo per l’attribuzione di una maggiore autonomia. Un segnale senza dubbio confortante che indica inequivocabilmente la bontà di questa azione destinata a cambiare in termini che penso saranno positivi l’economia e la gestione di queste Regioni oltre ad innescare un effetto positivo su tutto il Paese. Lombardia, Veneto, Emilia Romagna ma anche Liguria e Piemonte sono certo faranno valere le virtuosità legate ai propri territori traducendole in operatività e risorse che maggiormente saranno riscontrabili in ottimizzazioni di servizi e più in generale in un miglioramento di qualità della vita dei cittadini. Dal territorio per il territorio. Co. Nord –conclude Andrea Monti- Confederazione delle Province e dei Comuni del Nord, tengo a ricordarlo è attiva dal 2000 ed annovera ad oggi centinaia tra Comuni ed enti del Nord Italia con lo scopo proprio di promuovere e potenziare l’attività delle autonomie locali, sulla base dei principi indicati nella Costituzione. L’ attuale scenario legato ai temi sull’ autonomia non può che essere ad oggi più che positivo”.

  • Bando per opere di messa in sicurezza. “Soldi a chi “spreca” e niente ai Comuni virtuosi”.

    20 aprile 2018 - "Lascia quantomeno perplessi -commenta Paolo Tiramani vice presidente vicario Co.Nord e Deputato- che le Graduatorie del bando per interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio vedano in sostanza premiare e finanziare 146 opere in gran parte in Comuni in dissesto finanziario. Appare paradossale infatti apprendere che amministrazioni che hanno consolidato situazioni di dissesto finanziario nel corso degli anni si vedano riconoscere e finanziare progetti anche da diversi milioni di euro. Il tutto poi è se possibile ancora più assurdo alla luce del fatto che a “farne le spese” sono invece quelle realtà che invece dimostrano da tempo una gestione virtuosa dell’esercizio (quasi la totalità di quelle situate in Nord Italia). Una virtuosità inficiata da un sistema di graduatoria senza dubbio sbagliato e inadatto a premiare i progetti migliori e i Comuni che li propongono. Come Confederazione riteniamo che oltre ad una più equa e giusta ripartizione su tutto il territorio delle risorse messe a disposizione il criterio di scelta dovrebbe anche e soprattutto tenere conto della capacità gestionale di chi quelle risorse andrà ad impiegarle. Nei prossimi giorni – conclude Tiramani-  faremo il possibile per rimarcare e sottolineare nelle sedi opportune questa grave situazione a chi di dovere auspicando che qualcosa possa cambiare fin da subito, magari già per il bando in questione”.        

  • Brivio e Anci su fusioni tra Comuni? “Solo con progetti di investimento sul territorio”.

    19 marzo 2018 - “Accorpare Comuni per far cassa, commenta Andrea Monti presidente di Co.Nord, non è necessariamente la soluzione, se è questa la proposta che sembra trapelare dalle parole di Brivio dell’Anci riportate nell’ intervista di oggi sul quotidiano il Giorno, invece di dividere i problemi si rischia di amplificarli. Ogni territorio, piccolo o grande che sia ha le sue peculiarità dalle quali non si può prescindere. Ottimizzare le risorse e i servizi sono certamente la via da intraprendere. Forzare perché questo avvenga ad ogni costo e senza nessun criterio e logica a “monte” però può solo peggiorare la situazione. Co.Nord, prosegue Andrea Monti, attiva dal 2000 annovera ad oggi centinaia tra Comuni ed enti del Nord Italia con lo scopo principalmente di promuovere e potenziare l’attività delle autonomie locali, sulla base dei principi indicati nella Costituzione. Un lavoro che in questi anni ha permesso di aumentare le adesioni alla Confederazione grazie ad un modello di operatività efficiente che ha reso la Confederazione un riferimento consolidato per tanti enti e Comuni del Nord che negli ultimi anni hanno “accusato” i forti cambiamenti nella loro gestione in conseguenza di una politica non troppo attenta alle tante realtà locali. In questi ultimi anni va infatti sottolineato come lo Stato centrale ha tagliato i fondi da una parte e dall’altra limitato la possibilità di quella “fiscalità locale” che in passato dava un margine di manovra ai Comuni, che rimangono oggi in gran parte senza soldio quasi. L’ azione di Co.Nord, fatta di “battaglie” portate avanti con tenacia e dedizione, tra tutte quella sulla maggiore autonomia regionale, ha visto la Confederazione parte attiva nei “tavoli di confronto” sulla materia oltre che tra i primi e fermipromotori, a differenza di altri,nel dibattito su questo importante tema. Co.Nord, spiega Andrea Monti, ha infatti proposto nei mesi scorsi l’inserimento di una richiesta di competenze inerente ad una diversa regolamentazione delle fusioni dei Comuni. Nello specifico, riteniamo che le fusioni non debbano essere per i Comuni solo un sistema facile per fare “cassa” grazie ai finanziamenti statali previsti, ma che vengano altresì considerate come opportunità economicamente vantaggiose ma solo per tutti quegli enti capaci di progettare investimentiutili che mirino ad un reale efficientamento locale”.

  • Caso Adro. Comuni troppo gravati. Priorità ai cittadini.

    25 giugno 2018 - "Al di là delle questioni strettamente processuali e in “punta di Diritto” -commenta Andrea Monti presidente Co.Nord- dal nostro punto di vista quella di Adro è una battaglia rispetto ad un principio sacrosanto. Ovvero che non è sostenibile che tutti i Comuni possano fare fronte davanti alla scelta scellerata passata dello Stato di aprire le porte a migliaia di “disperati stranieri” che poi finiscono per gravare sulle casse dei vari Comuni che li devono ospitare. Comuni che in larga parte non vivono situazioni certo troppo felici dal punto di vista economico e che devono far fronte giustamente alle esigenze di chi paga da anni le tasse ma spesso devono inoltre aiutare anche chi in questo Paese ci arriva spesso senza diritto. Quindi quella che può apparire una discriminazione in realtà è solo una questione di giustizia ed equilibrio, i Comuni sono sostentati dalle tasse pagate dai cittadini. È giusto quindi che in caso di emergenza questi cittadini possano chiedere un aiuto economico ai Comuni di riferimento ma questo sistema va in palese disequilibrio se qualcuno pensa di far entrare un gran numero di stranieri per i quali i Comuni non potranno certo poi garantire più nessun aiuto per nessuno, anche per chi ne avrebbe diritto”.

     

  • Co.Nord Formazione

  • Co.Nord per le elezioni. “Confederazione riferimento importante sul territorio”.

    12 marzo 2018 - “Co.Nord, spiega il presidente Andrea Monti, grazie ad un accordo ratificato nel gennaio scorso con Regione Lombardia, in occasione delle recenti consultazioni elettorali, ha messo in campo una serie di azioni sul territorio, utili per coadiuvare e facilitare in Lombardia le operazioni connesse al voto. Particolare attenzione, spiega Andrea Monti, è stata destinata alle operatività di sensibilizzazione dei Comuni associati per il rispetto delle attività elettorali e amministrative calendarizzate con azioni di collaborazione anche in materia di rendicontazione delle spese sostenute dai Comuni. Grande impegno è stato poi rivolto alle attività di verifica delle procedure elettorali e amministrative e alla predisposizione dei materiali. Una collaborazione importante per Co.Nord, che nel periodo interessato, ha anche messo a disposizione di Regione Lombardia i suoi canali di comunicazione istituzionali e di rapporto diretto con i Comuni associati con l’obiettivo di fornire informazioni tecniche circa le scadenze e gli adempimenti in tempo reale ai referenti degli uffici elettorali. Per noi, conclude Andrea Monti, sicuramente un impegno che da un lato ha messo alla prova la capacità organizzativa e gestionale della Confederazione ma che dall’ altro ci ha inorgogliti riconoscendoci un ruolo primario e di riferimento con chi opera sul territorio”.

     

  • Co.Nord, formazione su temi sempre attuali.

    11 febbraio 2018 - Grazie alla collaborazione con uno tra i docenti più accreditati in materia come il Professor Vittorio Italia, Co.Nord da alcuni mesi mette a disposizione sul sito www.conord.eu le video lezioni che rientrano nel completo processo di formazione destinato principalmente agli associati ma liberamente consultabili da tutti. In questi mesi nello specifico, il tema delle video lezioni verte sul tema centrale de: “Le ordinanze e la Sicurezza”, declinato poi di volta in volta in diversi aspetti e specificità.Durante le video lezioni vengono fatti esempi con casi pratici di: ordinanze “contingibili ed urgenti”, errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo e suggerite soluzioni giurisprudenziali.

    Tutti strumenti utili per gli amministratori locali per esercitare le proprie funzioni nel modo più utile per i cittadini. Con una serie di incontri formativi dal vivo e con queste video lezioni fruibili gratuitamente da tutti, Co.Nord focalizza i temi della sua formazione con l’approfondimento su temi attuali e ormai imprescindibili per ogni amministratore locale.

     

    Per quanti fossero interessati tutti i video delle giornate di studio e con le video lezioni sono disponibili inoltre sulla pagina Youtube di Co.Nord. Il prossimo appuntamento con la Formazione Co.Nord si terrà Venerdì 23 febbraio 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15.

  • Co.Nord. “Voce” ancora più forte dei territori.

    26 marzo 2018 - “Co.Nord, commenta il presidente Andrea Monti, in queste anni è cresciuta gradualmente in termini di rappresentatività per numero di Comuni e enti iscritti, guidati da tanti validi amministratori locali. Oggi più che mai, molti di questi assumono o stanno per ricoprire anche posizioni di responsabilità a vario livello istituzionale, nazionale e regionale. Ritengo che questo debba essere un ulteriore sprone, per me in primis, come per tutti noi per farci promotori, in tutte le sedi istituzionali e di rappresentanza di tutte quelle che sono le necessità del territorio e dei suoi cittadini. Istanze portate avanti con serietà e dedizione dalla Confederazione in questi anni e che non devono essere mai dimenticate. In Regione come a Roma, prioritarie saranno le azioni già intraprese e le operatività che in questi anni abbiamo più volte auspicato e che ora con maggiore e nuova forza rappresentativa potremo portare avanti e sollecitare.  Dall’amministratore locale del più piccolo dei Comuni a “Roma”, Co.Nord, lavorerà per essere la “voce”, ancora più forte, di tutti i Comuni e gli enti che nella Confederazione e nei suoi valori statutari si riconoscono e ritrovano”.

     

  • Convenzioni - aggiornamento 15/05/2018 - Convenzione con Gargano Adv Sas per ChatBot

    Presentazione Gargano ADV Sas

     

     

     

     

    Comunicazione relativa all'Accordo Quadro Co.Nord e Sicurezza e Ambiente Spa
     
     

     

     

     

  • Dal territorio al web. Servizi Co.Nord e informazioni per amministratori e cittadini.

    07 maggio 2018 - “La Confederazione delle Province e dei Comuni del Nord -spiega il presidente Andrea Monti- attiva dal 2000, ha tra i suoi compiti principali quello di promuovere e potenziare l’attività delle autonomie locali, sulla base di quelli che sono i principi indicati nella Costituzione. Attività sul territorio ma anche formazione dal vivo e con i vari strumenti offerti dal web e i social network. Inoltre è importante ricordare – sottolinea Andrea Monti- che accedendo al sito della Confederazione all’ indirizzo: www.conord.eu è possibile trovare numerosi documenti e informazioni utili per amministratori locali ma anche per i cittadini, tra queste le numerose banche dati con i riferimenti normativi e i casi giurisprudenziali più significativi utili soprattutto a chi si adopera ogni giorno per amministrare realtà locali o ha a che fare con essa. Sempre sul sito di Co.Nord, alla paginawww.conord.eu/index.php/co-nord-risponde è possibile accedere alla sezione dove si possono avanzare e consultare i quesiti attinenti l’amministrazione locale posti dagli utenti e ai quali esperti per competenza daranno risposte complete, consigli e riferimenti normativi in tempi generalmente molto brevi”.

  • DG ospedali in Piemonte. Tiramani: “Esclusioni incomprensibili, bando da rifare”.

    24 maggio 2018 - “Per quanto riguarda la selezione dei Direttori Generali negli ospedali della Regione Piemonte– commenta Paolo Tiramani vice presidente vicario Co.Nord e Deputato- credo debba far riflettere che la “scrematura” dei candidati, fatta dalla Regione stessa, forse più che tener conto del merito di tanti bravi professionisti, esclusi, sia forse stata dettata da ragioni di carattere puramente politico. La Giunta attuale, uscente l’anno prossimo, forse vuole in questo modo condizionare la Sanità regionale piemontese dei prossimi tre anni? Ritengo – prosegue Tiramani- che tutto questo non sia francamente corretto e mi chiedo come si possa essere giunti sino a questo punto escludendo davvero dei profili eccellenti e competenti dalla scelta. A questo punto verrebbe da chiedersi se il futuro Governo non dovrebbe pensare a commissariare tutte queste figure e rifare il bando”.

  • Enti locali fondamentali per il futuro.

    06 febbraio 2018 - Positivo per Co.Nord, che anche amministratori locali di realtà che non fanno parte della Confederazione, convengano sull’ importanza che il prossimo esecutivo nazionale dovrà riservare alle politiche destinate agli enti locali, in un rapporto tra istituzioni che certo dovrà essere più attento alle criticità e alle problematiche che vengono dai territori. Come sottolineato più volte dalla Confederazione in questi mesi, non si possono ignorare le voci degli amministratori locali e di quanti le rappresentano. Ma questo, in linea anche con le operatività di Co.Nord in questi mesi, dovrà avvenire indipendentemente da chi sarà il rappresentante del futuro Governo nazionale, perché Sindaci e amministratori certo non possono ulteriormente rimandare azioni a supporto del territorio che hanno necessariamente bisogno anche di politiche nazionali ad hoc.

  • Formazione Co.Nord sull'importanza della Comunicazione.

    18 giugno 2018 - “Si è tenuta venerdì scorso a Borgosesia (VC) presso la Sala Conferenze Della Biblioteca Resegotti –spiega il presidente Co.Nord Andrea Monti- il primo dei nuovi incontri legati alla formazione Co.Nord incentrati sul tema della Comunicazione: “Il Sindaco e il suo Ufficio Stampa. Il coraggio di fare, la fatica di comunicare”. Grazie al relatore della giornata, il giornalista e volto noto della televisione, Roberto Poletti, sono stati approfonditi i temi legati alla comunicazione e quanto siano importanti i rapporti con la stampa del territorio, l'utilizzo dei social e la gestione dei profili pubblici e privati di sindaco ed assessori nell’ ottica di una comunicazione in continua evoluzione”.

    “L’incontro – commenta Paolo Tiramani Sindaco di Borgosesia e vice presidente vicario Co.Nord- è stata una grande e bella occasione per tanti amministratori locali e non solo per approfondire le conoscenze su un tema sempre attuale e maggiormente fondamentale per le amministrazioni locali che vogliono realmente essere al passo coi tempi e risultare sempre più vicine ai propri cittadini”.

Giornate Studio

Giornata di Studio in Videoconferenza

GIORNATE IN VIDEO CONFERENZA

LEZIONI DEL PROF.         VITTORIO ITALIA

INTITOLAZIONE DELLE TEMATICHE

Venerdì 15 dicembre 2017 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

I regolamenti comunali e la sicurezza.
I precedenti regolamenti.
I regolamenti nella disciplina del vigente Testo unico degli Enti locali.
I nuovi regolamenti di polizia locale previsti dalla legge 48/2017.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 12 gennaio 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

Le ordinanze e la sicurezza.
Tipi di ordinanze.
Le ordinanze “ordinarie”, le ordinanze “urgenti”.
Le nuove ordinanze di “necessità urgente” emanate dal Sindaco.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 26 gennaio 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

Le ordinanze e la sicurezza.
Le ordinanze “contingibili ed urgenti” del Sindaco.
Il concetto di “contingibile”.
Casi pratici di ordinanze in materia di:
Accesso; Beni pubblici; Cani ed altri animali; Circhi equestri; Commercio; Decoro urbano; Edilizia.
Errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 9 febbraio 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

Le ordinanze e la sicurezza.
Casi pratici di ordinanze “contingibili ed urgenti” in materia di:
Extracomunitari; Farmacie; Igiene e sanità; Inquinamento acustico; Inquinamento elettromagnetico; Inquinamento sanitario.
Errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 23 febbraio 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

Le ordinanze e la sicurezza.
Casi pratici di ordinanze “contingibili ed urgenti” in materia di:
Mendicità ed accattonaggio; Moschee; Prostituzione; Responsabilità; Risarcimento danni; Sale giochi.
Errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 9 marzo 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

Le ordinanze e la sicurezza.
Casi pratici di ordinanze “contingibili ed urgenti” in materia di:
Servizio idrico; Sicurezza; Sigarette elettroniche; Traffico; Trasporto pubblico; Uffici postali.
Errori che hanno determinato l’annullamento di molte ordinanze da parte del Giudice amministrativo.
Problemi, casi pratici e soluzioni giurisprudenziali.

Venerdì 23 marzo 2018 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

La prevenzione e la sicurezza nella legge 48/2017.
Le misure di prevenzione personale amministrativa.
Divieto di accesso e stazionamento.
Interventi contro il degrado, deturpamento ed imbrattamento.
Misure di allontanamento.
Limiti al commercio per vendita di superalcolico ai minori.
Problemi e casi pratici, e prime soluzioni giurisprudenziali.

 

Si informa che le dirette video live delle conferenze si possono seguire in 2 modi:

Eventuali domande al relatore potranno essere rivolte attraverso la pagina Facebook

Giornata di Studio - Monza - 2 dicembre 2017

Giornata di Studio sul tema:

“LA SICUREZZA DELLE CITTA”
I nuovi compiti dei Sindaci e dei Dirigenti comunali

Monza

HOTEL HELIOS – SALA ARGON – VIALE ELVEZIA 4

PARTECIPAZIONE GRATUITA

02 Dicembre 2017

RELATORE: PROF. VITTORIO ITALIA

 PROGRAMMA (9.30 – 13.30)

 

• La sicurezza “integrata” nella legge 46/2017
• Lo statuto del Comune e la sicurezza
• I regolamenti del Comune e la sicurezza. I nuovi regolamenti per le aree “sensibili”
• Le ordinanze del Comune e la sicurezza. Tipi di ordinanze. Le ordinanze “contingibili ed urgenti” e gli errori da evitare

 

Convenzione con associazione Mosaico - Servizio civile e leva civica regionale. Un’opportunita’ per gli Enti Locali

 

E’ possibile richiedere la documentazione alla segreteria della Confederazione Co.Nord.

Giornata di Studio - Saronno - 14 novembre 2017

Giornata di Studio sul tema:

“LE LINEE GUIDA E I PROVVEDIMENTI ANAC DI ATTUAZIONE
DEL D.LGS. N. 50/2016”

Saronno (VA)

AUDITORIUM della Scuola Media Statale A. MORO
VIALE SANTUARIO N. 13

PARTECIPAZIONE GRATUITA

14 Novembre 2017

RELATORE: AVV. GIORGIO LEZZI

 PROGRAMMA (9.30 – 13.30)

 

Il contesto normativo: la l.n. 190/2012 e il d.lgs. n. 33/2013, come modificati dal d.lgs. m. 97/2016
Gli strumenti per la lotta alla corruzione: il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (“PTPC”) e la figura del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (“RPCT”)
Il Contenuto del PTPC, alla luce delle previsioni del Piano Nazionale Anticorruzione: il ciclo di gestione del rischio e le misure per la prevenzione
La nozione di trasparenza, in considerazione delle mutate coordinate normative, e l’ambito di applicazione del d.lgs. n. 33/2013
I nuovi strumenti della trasparenza:
• gli obblighi di pubblicazione di atti, dati, informazioni;
• l’accesso civico “semplice” e l’accesso civico “generalizzato”, e loro differenze rispetto al tradizionale accesso “documentale”
Il regime di pubblicità degli atti relativi alle procedure di affidamento dei contratti pubblici e alcuni risvolti processuali