Newsletter 2 maggio 2019

  • Tributi locali: sempre legittima la notifica a mezzo di semplice raccomandata con ricevuta di ritorno.
  • Regione Lombardia: bando per la presentazione di progetti di miglioramento di sedi, strutture e attrezzature di istituti e luoghi della cultura e siti Unesco.
  • Decreto “sblocca cantieri”: le principali modifiche alla disciplina degli appalti pubblici.
  • Responsabilità in solido del proprietario e legittimità dell'ordinanza sindacale ex art. 192 T.U. Ambiente.

IL SINDACO FAGIOLI HA PARTECIPATO ALL’AUDIZIONE DINANZI ALL’8a COMMISSIONE DEL SENATO

(Saronno, 30 aprile) Martedì 9 aprile 2019 il sindaco di Saronno e vice presidente della Provincia di Varese, Alessandro Fagioli, è intervenuto, come rappresentante di CONORD (Confederazione delle Province e dei Comuni del Nord), all’audizione dinanzi all’8a Commissione Lavori pubblici nell’ambito dell’indagine conoscitiva sull’applicazione del codice dei contratti pubblici.

“Il punto di partenza della relazione presentata – ha spiegato il sindaco di Saronno, Alessandro Fagioli – è stato come poter migliorare il Nuovo Codice degli Appalti Pubblici 2016, considerato molto complesso tanto da rendere difficoltoso il lavoro degli operatori locali, soprattutto dei Comuni di piccole-medie dimensioni.
Secondo noi il nuovo testo dovrà necessariamente indirizzarsi verso disposizioni caratterizzate dalla semplicità, riducendo il più possibile l’eccessivo dettaglio che di fatto costituisce ulteriore elemento di complessità in una materia già articolata”.
“Da qui – ha continuato - il mio intervento si è concentrato sull’esperienza, proprio in tema di codice dei contratti pubblici, della CUC (Centrale Unica di Committenza) del Comune di Saronno che svolge da tempo le funzioni di appalto per altri 10 enti del circondario. Queste realtà che hanno vissuto a livello locale l’applicazione concreta della normativa sopra descritta, costituiscono esperienze da cui prendere interessanti spunti in vista della nuova normativa”.
“Sono state quindi proposte in concreto – ha detto ancora - alcune modifiche operative alla normativa di portata tecnico-amministrativa ed anche riflessioni più sostanziali su determinati istituti che hanno generato difficoltà operative e interpretative peraltro comuni a quasi tutte le realtà locali”.
“Nell’occasione – ha detto ancora il primo cittadino - ho presentato, tra l’altro, una proposta che aiuterebbe gli enti locali nella gestione degli appalti pubblici e le aziende nella partecipazione agli stessi. In sostanza, con questa nuova procedura, si inviterebbero le imprese a fornire le certificazioni, i documenti e le fideiussioni non direttamente all’ente ma all’atto d’iscrizione all’albo fornitori”.

“E’ stato sicuramente un incontro importante – ha dichiarato Andrea Monti, presidente di Co.Nord e consigliere regionale della Lombardia – perché abbiamo avuto l’opportunità di portare la nostra esperienza in un’audizione del Senato. Il nostro auspicio è che la nostra testimonianza venga tenuta in considerazione, in quanto si tratta della realtà che tanti sindaci si trovano ad affrontare ogni giorno, con non poche criticità”.

Newsletter 23 aprile 2019

  • Appalto del servizio di refezione scolastica: non può essere imposto l'utilizzo esclusivo del centro di cottura per una sola commessa pubblica.
  • Capacità assunzionale dei piccoli comuni: può mutare il numero di unità impiegate, purchè sia rispettato il tetto di spesa .
  • Modifiche al decreto sulle norme tecniche di prevenzione incendi.

Newsletter 16 aprile 2019

  • Condizioni necessarie per ricapitalizzare una societa' partecipata da enti locali alla luce del t.u.e.l. e del t.u.s.p..
  • Approvate le Linee Giuda ANAC n. 14 recanti “Indicazioni sulle consultazioni preliminari di mercato”.
  • Legittima la revoca dell'aggiudicazione in caso di indebite influenze nella procedura.
  • SCIA e controinteressato: il Comune deve motivare adeguatamente il provvedimento con cui rigetta la richiesta di esercitare i propri poteri inibitori – repressivi.

Newsletter 9 aprile 2019

  • Solo per le alienazioni successive al 2017 i proventi possono essere destinati a finanziare la quota capitale dei mutui.
  • Centrali di committenza: in mancanza della disciplina attuativa ciascun Comune può provvedere autonomamente.
  • Annullamento in autotutela: se il vizio è grave l'obbligo di motivazione sia affievolisce.
  • Condizioni necessarie per consentire la monetizzazione delle ferie del pubblico dipendente.

Area Riservata

Accesso per download documenti riservati

News Ultimi Quesiti

Giornate Studio

Giornata di Studio in Videoconferenza

GIORNATE IN VIDEO CONFERENZA

LEZIONI DEL PROF.         VITTORIO ITALIA

INTITOLAZIONE DELLE TEMATICHE

Venerdì 15 dicembre 2017 in video conferenza dalle h. 10,00 alle h. 12,15

I regolamenti comunali e la sicurezza.
I precedenti regolamenti.
I regolamenti nella disciplina del vigente Testo unico degli…

Giornata di Studio - Monza - 2 dicembre 2017

Giornata di Studio sul tema:

“LA SICUREZZA DELLE CITTA”
I nuovi compiti dei Sindaci e dei Dirigenti comunali

Monza

HOTEL HELIOS – SALA ARGON – VIALE ELVEZIA 4

PARTECIPAZIONE GRATUITA

02 Dicembre 2017

RELATORE: PROF. VITTORIO ITALIA

 PROGRAMMA (9.30 – 13.30)

 

• La sicurezza “integrata” nella legge 46…

Convenzione con associazione Mosaico - Servizio civile e leva civica regionale. Un’opportunita’ per gli Enti Locali

 

E’ possibile richiedere la documentazione alla segreteria della Confederazione Co.Nord.

Giornata di Studio - Saronno - 14 novembre 2017

Giornata di Studio sul tema:

“LE LINEE GUIDA E I PROVVEDIMENTI ANAC DI ATTUAZIONE
DEL D.LGS. N. 50/2016”

Saronno (VA)

AUDITORIUM della Scuola Media Statale A. MORO
VIALE SANTUARIO N. 13

PARTECIPAZIONE GRATUITA

14 Novembre 2017

RELATORE: AVV. GIORGIO LEZZI

 PROGRAMMA (9.30 – 13.30)

 

Il contesto normat…