Considerazioni riguardanti il particolare caso in cui un'abitazione collocata in un Comune abbia un unico accesso da altro Comune

AREA: SERVIZI DEMOGRAFICI

DOMANDA :

Un Comune rappresenta di trovarsi dinnanzi ad una situazione particolare e, pertanto, chiede delucidazioni.
Si tratta infatti di una abitazione di nuova costruzione interamente (recinzione e cancello compresi) ubicata in un comune (quello che ha rilasciato il permesso di costruire e su cui, finora, si è pagato IMU e TASI). Tuttavia l'unico accesso alla casa (quello su cui si affaccia il cancello), si affaccia su una via di un altro comune.
Il lotto di terreno su cui sorge la casa, in parole povere, delimita il confine tra due comuni limitrofi. Il lotto è interamente nel primo comune, ma l'accesso si ha unicamente dal secondo comune.
Così stando le cose, si vuole comprendere come l'ente debba procedere per quanto attiene a residenza, via, numero civico, iscrizione liste elettori e tasse.

RISPOSTA: 

Va anzitutto premesso come il caso in questione rappresenti, oggettivamente, un'ipotesi piuttosto particolare ed inconsueta, specie perché riferibile ad una nuova costruzione.
Ed infatti le ipotesi in cui l'ente comunale autorizza la costruzione di una nuova abitazione sono generalmente legate alla realizzazione di piani particolareggiati, all'interno dei quali vengono previste – ed attuate – anche le necessarie opere di urbanizzazione primaria, tra cui figura evidentemente anche la viabilità di accesso al fondo che, pertanto, viene solitamente a gravare sul territorio del comune in questione.
Ciò detto, pare tuttavia potersi affermare che, in ogni caso, la residenza presso detta unità abitativa debba essere definita in forza del dato territoriale e, pertanto, dal Comune sul cui territorio insiste la nuova costruzione.
Lo stesso dicasi, conseguentemente, per l'iscrizione nelle liste elettorali.
Nessun dubbio sorge, poi, per il pagamento dell'Imposta Municipale Unica – ove ovviamente dovuta – e lo stesso può dirsi per la tassa sui servizi indivisibili.
Diversamente, invece, la tassa sui rifiuti potrebbe dover essere corrisposta al Comune – o al soggetto affidatario del servizio, laddove gli sia stato demandato anche l'incameramento diretto della tassa – da cui si accede all'abitazione nell'ipotesi in cui il servizio venga effettivamente erogato da questo Ente e non dal Comune al cui territorio appartiene l'immobile.
Infine, per quanto concerne l'attribuzione dell'indirizzo civico, si ritiene che questo debba comunque essere attribuito dal Comune richiedente, al pari di quanto può avvenire per quei rari casi in cui una porzione di un Comune risulti interclusa nel territorio di altro comune.
Più semplicemente, non essendoci una pubblica via d'accesso, tale indirizzo dovrà essere individuato facendo riferimento, ad esempio, alla località in cui si trova immobile.

 

Area Riservata

Accesso per download documenti riservati

News Ultimi Quesiti

Giornate Studio

CONVEGNO SULLA PRIVACY - 17 MAGGIO 2019 VERCELLI

CONVEGNO sul tema:


“DIALOGO CON I COMUNI SUI PROBLEMI E LE SFIDE LEGATE
ALL’APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY”

VERCELLI

SALA DELLE TARSIE presso la PROVINCIA DI VERCELLI
VIA DE AMICIS, 2
PARTECIPAZIONE GRATUITA
CON IL PATROCINIO DELLA PROVINCIA DI VERCELLI

17 MAGGIO 2019

Seminario “Il recupero del credito nella Pubblica Amministrazione Locale. Esempio di soluzione in-house providing” - BAREGGIO (MI) - 29 Marzo 2019

29 marzo 2019 con inizio alle ore 9,30
Presso la Biblioteca Comunale
Via Marietti, 4


BAREGGIO (MI)


OGGETTO DEL SEMINARIO:

“Il recupero del credito nella Pubblica Amministrazione Locale.
Esempio di soluzione in-house providing”

Partecipazione gratuita.

Seminario: "Il recupero del credito nella Pubblica Amministrazione Locale. Esempio di soluzione in-house providing" - CIttadella - 05 Aprile 2019

05 Aprile 2019 con inizio alle ore 9,30

Presso SALA POLIFUNZIONALE DI VILLA RINA

Via Riva del Grappa, 89

CITTADELLA (PD)

OGGETTO DEL SEMINARIO: 

“Il recupero del credito nella Pubblica Amministrazione Locale.

Esempio di soluzione in-house providing”

   

 

Seminario: "Il recupero del credito nella Pubblica Amministrazione Locale. La soluzione in house providing" - 22 febbraio 2019 h.9.30

VENERDI’, 22 FEBBRAIO 2019  -  DALLE 09.30 ALLE 14.00

 

SALA CONFERENZE –  BIBLIOTECA RESEGOTTI
VIA SESONE, 10
BORGOSESIA (VC)

 

OGGETTO DEL SEMINARIO:

 

“IL RECUPERO DEL CREDITO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE. LA SOLUZIONE IN HOUSE PROVIDING”

 

La partecipazione è gratuita.

 

Per informazioni ed adesioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Tel. 035/40.35.40 – Fax 035/25.06.82

Si prega di inviare la conferma di partecipazione per email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro mercoledi 20 Febbraio 2019.